Azienda

La produzione artigianale delle reti da letto a Forlì ha inizio dalla ditta Bucci nel 1953.

Siamo nel dopoguerra quando Giulio Bucci decide di intraprendere questa attività. Si ripartiva da zero, in quel periodo mancava tutto, ma si affacciava una fase di forte ripresa economica e così Bucci riesce a conquistare il mercato forlivese. Allora si producevano le reti in ferro a maglia fine, oggi la rete a doghe la fa da padrona: una struttura in metallo supporta una serie di doghe in legno a formare il piano più adatto a mantenere una corretta posizione durante il sonno.
Molto confortevoli ed economiche, le reti a doghe non sono però tutte uguali. “Noi abbiamo fatto una scelta di qualità – dice Giovanni Bucci, che si occupa del commerciale – usiamo solo doghe di faggio che vengono dalla germania e sono certificate per l’assenza di collanti tossici. Il faggio è il legno più elastico e duraturo nel tempo, mentre le reti più economiche impiegano la betulla che viene dall’Est Europa e non è garantita per la salute oltre che essere soggetta a schiacciamento e umidità.”

Trasformatasi in SNC dal 1972, tra i soci ci sono il figlio Giovanni, Alfio Poggiali e Domenico Rinaldini. Anche i letti in ferro battuto fanno parte della lavorazione artigiana, mentre per rispondere a tutto il mercato del riposo, la ditta produce materassi, guanciali e divani letto, prodotti speciali come i divani a castello e i divani trasformabili per il settore alberghiero.

La zona di commercializzazione è rappresentata al 90% dalla Romagna, ma la ditta Bucci ha commesse in tutt’Italia.

  • Contattaci


    Nome:


    Email:


    Messaggio: